Tabella degli spostamenti consentiti dal 20 dicembre al 6 gennaio

Dal 20 al 23 dicembre la Campania è zona Gialla per il Governo ma il presidente della Regione impone la zona Arancione

Dalla vigilia di Natale alla Befana sono possibili le visite a casa di parenti e amici (due persone per una sola volta al giorno) 

Il Ministro della Salute non ha rinnovato il Decreto per la Zona Arancione alla Campania che, pertanto, è tornata zona Gialla dal 20 al 23 dicembre, ma il presidente della Regione con la Ordinanza-n-98 ha imposto la zona Arancione anche per questi 4 giorni.  

Il Decreto Legge n. 172 del 18 dicembre stabilisce le regole per gli spostamenti e le attività di bar-ristoranti e negozi dal 24 dicembre al 6 gennaio: nei giorni festivi e prefestivi valgono le regole per la Zona Rossa; negli altri giorni le limitazioni della Zona Arancione.

Ci sono però due novità:

  • sono consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia”;
  • è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata, ubicata nella medesima regione, una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 05,00 e le ore 22,00, e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle ivi gia’ conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potesta’ genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.”

Gli spostamenti e le attività possibili sono riassunti nella Tabella che segue :

 

Spostamenti dal 20 dicembre al 6 gennaio (DL 18 dicembre- Ordinanza 96 presidente Regione Campania)

Domenica 20 (Campania Zona Gialla ma l'Ordinaza n. 98 del Presidente della Regione impone zona Arancione) ***** Lunedì 21 Martedì 22 Mercoledì 23 Giovedì 24 Venerdì 25 Sabato26 Domenica27 *********** Giovedì 31 dicembre Venerdì 1 gennaio Sabato 2 gennaio Domenica 3 gennaio ****** Martedì 5 gennaio Mercoledì 6 gennaio Lunedì 28 dicembre Martedì 29 Mercoledì 30 ***** Lunedì 4 gennaio
Spostamenti nel comune Consentiti durante la giornata Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 (giorno dopo) consentiti solo per lavoro, salute e necessità ( con autocertificazione) Vietati . Consentiti solo per lavoro, salute e necessità ( con autocertificazione) Consentiti durante la giornata Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 (giorno dopo) consentiti solo per lavoro, salute e necessità ( con autocertificazione)
Spostamenti in altri comuni Consentiti solo per lavoro, salute e necessità (con autodichiarazione). Consentiti per lavoro, salute e necessità (con autodichiarazione). Consentiti sempre tra comuni inferori a 5.000 abitanti per la distanza massima di 30 chilometri dai confini tranne da e per i capoluoghi Consentiti per lavoro, salute e necessità (con autodichiarazione). Consentiti sempre tra comuni inferori a 5.000 abitanti per la distanza massima di 30 chilometri dai confini tranne da e per i capoluoghi
Andare a casa di parenti o amici Vietato *** Possibile solo per lavoro, salute, necessità (autodichiarazione) È possibile per una sola volta al giorno, a due persone più minori inferiori a 14 anni spostarsi in una abitazione della Regione È possibile per una sola volta al giorno, a due persone più minori inferiori a 14 anni spostarsi in una abitazione della Regione
Spostamenti in altre regioni Vietati. Vietati. Vietati.
Bar-ristoranti Chiusi. Consentito l'asporto fino alle 22. Consentita la consegna a domicilio *** Vietata la vendita di bibite anche non alcoliche (tranne acqua) dalle ore 11 (Ordinanza 98 presidente Regione) Chiusi. Consentito l'asporto fino alle 22. Consentita la consegna a domicilio *** Vietata la vendita di bibite anche non alcoliche (tranne acqua) dalle ore 11 (Ordinanza 98 presidente Regione) Chiusi. Consentito l'asporto fino alle 22. Consentita la consegna a domicilio *** Vietata la vendita di bibite anche non alcoliche (tranne acqua) dalle ore 11 (Ordinanza 98 presidente Regione)
Negozi Aperti fino alle 21 Chiusi  Aperti fino alle 21
Centri Commerciali Aperti Chiusi nei festivi e prefestivi negozi tranne farmacie, parafarmacie, vendita di alimentari, tabacchi ed edicole. Aperti
Usare seconde case Vietato, tranne necessità (Ordinanza n. 96 presidente Regione)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.