Dal 11 gennaio la Campania zona Gialla: spostamenti consentiti nella regione dalle 5 alle 22 e ristoranti aperti fino alle 18

Il presidente della Regione finora non ha emesso ordinanze più restrittive.

Il Ministro della Salute non ha inserito la Campania tra le Regioni alle quali valgono le restrizioni previste dagli articoli 2 e 3 (zone arancioni e zone rosse)  del DPCM del 3/12/2020.

Quindi alla Campania si applicano le disposizioni previste dallo stesso DPCM per la zona Gialla da lunedì 11 gennaio, qui riportate in sintesi:

Dispositivi individuali di protezione  (Mascherine)

  • avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto … e con esclusione dei predetti obblighi:
    • a) per i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
    •  b) per i bambini di età inferiore ai sei anni;
    •  c) per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.
  • È fortemente raccomandato l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.

Distanza Interpersonale

  • Distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, fatte salve le eccezioni già previste e validate dal Comitato tecnico-scientifico di cui all’ art. 2 dell’ordinanza 3 febbraio 2020, n. 630, del Capo del Dipartimento della protezione civile.

Coprifuoco

  • Vietato uscire dalla ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo. Sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.
  • È in ogni caso fortemente raccomandatoper la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi.
  • Consentita assistenza a parenti o amici non autosufficienti, nel rispetto dei protocolli anti-covid

Consentite le visite in altre abitazioni

  • Fino al 15 gennaio 2021 e’ altresi’ consentito  lo  spostamento, in ambito comunale, verso una sola abitazione privata  una  volta  al giorno, in un arco temporale compreso fra  le  ore  05,00  e  le  ore 22,00, e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a  quelle  ivi gia’ conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui  quali  tali  persone esercitino la potesta’ genitoriale e  alle  persone  disabili  o  non autosufficienti  conviventi”. (Decreto- Legge n.1/2021)
  • Per  i  comuni  con   popolazione   non superiore a 5.000 abitanti lo spostamento di cui al presente comma e’ consentito anche per una distanza non superiore a 30  chilometri  dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.” (Decreto- Legge n.1/2021)

Industrie, attività produttive

  • tutte normalmente aperte

Ristoranti, bar, pub, ecc 

  • Consentite dalle ore 5.00 fino alle ore 18.00 le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie)
    • il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi;
  • Consentita la  ristorazione con consegna a domicilio
  • Consentita fino alle 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze;
  • Vietato dalle ore 18.00  il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico;
  • Consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati;

Attività commerciali

  • Consentita l’attività al dettaglio a condizione: distanza interpersonale, ingressi dilazionati, sostare all’interno dei locali solo per tempo necessario agli acquisti;
  • Chiusi nelle giornate festive e prefestive gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole;
  • Aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti.
  • È obbligatorio esporre all’ingresso del locale un cartello con il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo

Accesso del pubblico ai parchi, alle ville e ai giardini pubblici

Consentito con divieto di assembramento, distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro; consentito l’accesso dei minori, anche assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, ad aree gioco all’interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto.

Manifestazioni pubbliche:

  • consentite soltanto in forma statica, con le distanze sociali prescritte e le altre misure di contenimento, nel rispetto delle prescrizioni imposte dal questore

Sale giochi, sale scommesse e sale bingo

  • Sospese le attività di sale giochisale scommessesale bingo e casinò, anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente;

 Teatro, Cinema, Concerti, Mostre e Musei

  • Sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto;
  • Chiusi mostre e musei;

Sale da ballo e discoteche

  • Restano sospese le attività che abbiano luogo in locali all’aperto o al chiuso.

Feste

  • Vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.
  • Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.

Sagre e fiere – Convegni

  • Vietate le sagre, le fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi;
  • Sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza;

Luoghi di culto e Funzioni religiose

  • Consentito l’accesso ai luoghi tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi per garantire la distanza tra loro di almeno un metro;
  • Consentite le funzioni con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni

Servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi:

  • Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie.

Trasporto pubblico locale

  • Consentito il 50% dei passeggeri a bordo dei mezzi pubblici del trasporto locale e del trasporto ferroviario regionale,

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.