Correre e fare attività sportiva individuale, cambiano ancora le regole in Campania

Dalle 5,30 alle 8,30 nei parchi; senza limiti di orario in altre aree pubbliche. Distanza di 2 metri. Mascherina da usare in prossimità di altre persone.

Con l’Ordinanza n.45 dell’8/05/2020 il Presidente della Regione Campania ha ulteriormente modificato le norme per chi vuole svolgere attività sportiva individuale (corsa, jogging, footing). “E’ consentito svolgere attività sportiva individuale:

dalle ore 5,30 alle ore 8,30 sui lungomare, nelle ville, nei giardini e parchi pubblici e aperti al pubblico, a meno che non siano destinati dai Comuni all’esclusiva fruizione da parte degli sportivi, nel qual caso è consentito senza limiti di orario o secondo gli orari previsti nei relativi provvedimenti comunali;

senza limiti di orario nelle altre aree pubbliche o aperte al pubblico, ma con obbligo di interrompere l’attività in caso di presenza ovvero di afflusso di persone in misura tale da determinare rischi di assembramento.

E’ fatto, in ogni caso, obbligo di rispetto della distanza minima di due metri da qualsiasi altra persona, tranne che si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo familiare convivente e di uso della mascherina per le attività per le quali detto uso sia compatibile. Per le altre, è comunque fatto obbligo di portarla con se’ e di indossarla nel caso in cui ci si trovi in prossimità di altre persone.

Con l’Ordinanze n.42 del 2 maggio 2020, confermata con Ordinanza n.44 del 4 maggio 2020, il Presidente della Regione ha precisato che “è consentito svolgere l’attività sportiva- ivi compresa corsa, footing o jogging- senza obbligo di indossare la mascherina, ma con obbligo di portarla con sé e di indossarla nel caso in cui ci si trovi in prossimità di altre persone.”

Sandra Sandrucci, presidente di Altrabenevento 

 

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.