Richiesta voucher al Comune di Benevento, cambiano in parte i requisiti. Scade il 30 maggio.

Può accedere chi risiede o domicilia a Benevento, anche straniero.

La Giunta Comunale con la Delibera n. 56 del 27 marzo 2020 ha stabilito:

  • di attivare i voucher sociali quale strumento straordinario ed una tantum di sostegno ai cittadini residenti nel territorio comunale che,per effetto delle misure restrittive finalizzate al contenimento del contagio, sono venuti a trovarsi in condizione di temporaneo disagio tale da pregiudicare la possibilità di garantire il sostentamento minimo al proprio nucleo familiare;

Con la stessa delibera 56 e con la successiva 57 del 30 marzo la Giunta ha fornito atto di indirizzo al dirigente del settore servizi sociali per l’Avviso pubblico:

Con la Determina n. 326 del 31.03.2020, il dirigente del Settore servizi sociali ha approvato l’avviso per la richiesta dei Voucher che conteneva i seguenti requisiti:

“Il presente Avviso è rivolto a tutti i cittadini residenti nella Città di Benevento che versano in uno stato di necessità temporanea dovuta alle misure restrittive emesse per l’emergenza epidemiologica e sono privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità.
➢ Possono fare richiesta:
1. Coloro che sono stati costretti a interrompere, sospendere e/o chiudere la propria attività commerciale, artigianale e/o commerciale per effetto delle disposizioni di cui ai DPCM del 9 e del 23 marzo 2020 e che siano privi di mezzi economici per assicurare a sé e alla propria famiglia beni di primissima necessità;
2. Coloro che per effetto dei DPCM del 9 e 23 marzo, sono stati impediti a svolgere attività lavorativa, anche precaria e/o saltuaria e/o stagionale, e che siano privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità;
3. i lavoratori autonomi a Partita IVA, non aventi diritto all’Indennità COVID-19 ovvero al Bonus 600 euro per emergenza Coronavirus di cui al D.lgs.vo 18/2020 e che siano privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità;
4. i lavoratori dipendenti di attività chiusa o sospesa per effetto dei DPCM del 9 e 23 marzo a causa dell’emergenza Covid – 19 non aventi diritto all’indennità della Cassa Integrazione in Deroga (CID), che siano privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità;
5. i lavoratori dipendenti di attività chiusa o sospesa per effetto dei DPCM del 9 e 23 marzo a causa dell’emergenza Covid – 19 aventi diritto all’indennità della Cassa Integrazione in Deroga (CID) sino alla data di effettiva erogazione del beneficio, che siano privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità;
6. I destinatari di Reddito di Cittadinanza e/o REI o NASPI o altra forma di contribuzione pubblica non superiore ad € 300,00, e che non svolgono attualmente alcuna attività lavorativa, potranno parimenti presentare domanda qualora non siano in grado di garantire il soddisfacimento delle esigenze minime del proprio nucleo familiare.
7. gli inoccupati e/o disoccupati e tutti coloro privi di qualsivoglia forma di contribuzione pubblica, non aventi i mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità.
➢ Motivi di esclusione
Non potranno presentare domanda i nuclei familiari in cui siano presenti lavoratori o pensionati pubblici o privati, la cui attività non sia stata sospesa per effetto dei citati DPCM.
I titolari di buoni postali, libretti di deposito, titoli azionari ed altri valori mobiliari (ivi compresi i saldi dei conti correnti bancari e/o postali), intestati a sé o ad altri componenti il nucleo familiare di valore complessivo superiore ad € 3.000,00.
Ai RICHIEDENTI di cui ai punti 5 e 6 del presente avviso, l’importo del voucher previsto, secondo una scala di valore decrescente sulla base dell’indennità e del RdC percepito, sarà ridotto sino alla misura massima del 60%.

Con la Determinazione n.  419 del 30.04.2020 il dirigente del Settore Servizi al Cittadino dava atto che erano state ammesse n. 456 istanze, erano state respinte 520 domande ed approvate le richieste di n. 17 nuclei familiari in stato di necessità temporanea

La Giunta Comunale con la delibera n. 70 del 30 aprile, preso atto che erano rimaste disponibili consistenti risorse, in gran parte fornite dal Ministero,  ha deciso:
di autorizzare la prosecuzione della Misura dell’erogazione di Voucher Sociali per acquisto di generi alimentari e prodotti di prima necessità per persone in difficoltà tenendo conto che, successivamente alla pubblicazione dell’Avviso, sono intervenute diverse misure di sostegno economico (Bonus €600,00 partite Iva, Cassa integrazione in deroga, Sostegno regionale per le abitazioni in locazione, Bonus disabili, ecc.), ed altre forme di ausilio messe in piedi dall’Associazionismo (pacchi alimentari, spesa sospesa, ecc.), per cui occorre che, come richiesto dal Dirigente, venga riproposto un nuovo Avviso Pubblico con nuovi criteri che escludano la possibilità di cumulare più misure di sostegno e privilegino chi non ha potuto fare accesso ad alcuna di esse, fermi restando i criteri di massima già utilizzati;

Di conseguenza il Dirigente del Settore Servizi Sociali con la Determina n. 442 del 14/5/2020 ha approvato un nuovo avviso che prevede:

Il presente Avviso è rivolto a tutti i cittadini e persone straniere che risiedono o domiciliano nella città di Benevento che versano in uno stato di necessità temporanea dovuta alle misure restrittive emesse per l’emergenza epidemiologica e sono privi di mezzi economici per assicurare a sé a alla propria famiglia beni di primissima necessità.
Possono fare richiesta tutti coloro che per l’emergenza di cui sopra sono stati costretti a interrompere, sospendere e/o chiudere la propria attività lavorativa, ossia tutti coloro che a qualsiasi titolo, non POSSONO svolgere alcuna attività, anche precaria e/o saltuaria e/o stagionale, che gli consenta di assicurare a sé e alla propria famiglia il minimo per poter vivere;
Pertanto il requisito discriminante per accedere al beneficio è la riduzione del reddito del proprio nucleo familiare a seguito dell’emergenza COVID 19 per il periodo 10 marzo – 10 maggio.
Non possono inoltrare domanda:
– coloro che hanno diritto all’indennità della Cassa Integrazione in Deroga (CID).
– coloro che sono destinatari di un Reddito di Cittadinanza e/o REI superiore ad € 300,00;
– coloro che hanno inoltrato domanda per accesso ad altre forme di sostegno pubblico attivate a seguito dell’Emergenza COVID 19 (Bonus lavoratori autonomi e partite IVA, Bonus disabili, ecc.) a meno che la stessa non sia stata respinta;
– coloro che appartengono a nuclei familiari ove siano presenti percettori di pensioni di invalidità, pensione sociale e di redditi da lavoro dipendente pubblico o privato di importo superiore ad € 300,00 mensili;
– coloro che hanno una giacenza media sul C/C postali e/o bancario o su libretti postali superiore ad € 3.000,00;
– coloro che hanno un ISEE superiore ad € 15.000,00.
Per i percettori di redditi sino ad € 300,00 l’importo del voucher previsto, secondo una scala di valore decrescente sulla base dell’indennità percepita, sarà ridotto proporzionalmente come segue:
sino ad € 100,00 – riduzione 10%
sino ad € 200,00 – riduzione 15%
sino ad € 300,00 – riduzione 20%

Art 3 – Modalità di individuazione dei beneficiari

I cittadini che presentano i requisiti di cui al precedente art. 2 possono inoltrare istanza, esclusivamente on line, nella sezione del sito web comunale “Misure di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà” accedendo tramite Google Chrome o Microsoft Edge ( escludendo internet explorer) all’apposito link “Domanda on line Voucher Sociali” (indirizzo ttps://www.vouchercns.it/buonispesa/buonispesa.domanda.php) o mediante l’app gratuita Municipium scaricabile liberamente da internet.

Nella stessa sezione del sito è possibile visualizzare un breve video esplicativo delle modalità di inoltro della domanda on line.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 15.05.2020 e sino alla mezzanotte del 30.05.2020.

Questo è il nuovo avviso completo per i voucher 

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.