Tabella delle regole per la riapertura in Campania di ristoranti, parrucchieri ed altre attività.

Norme nazionali e regionali complesse ed intrecciate,  spesso eccessivamente contorte.

Da lunedì 18 maggio ad oggi, 21 maggio, hanno riaperto in Campania tutti i negozi, i mercati, i parrucchieri, gli estetisti, i ristoranti e i musei. Le regole per utilizzare i servizi sono il risultato di Linee Guida della conferenza delle Regione del 16 maggio, il Decreto del Presidente del Consiglio del 17 maggio (con 17 allegati), le Ordinanze del Presidente della Regione Campania n. 48 del 17 maggio (con 4 allegati e 1 chiarimento) e n. 49 (2 allegati) del 20 maggio.

Per qualche attività (Musei) la Regione ha aderito totalmente alle disposizioni nazionali; per altre (Commercio e Mercati) ha integrato con disposizioni proprie; per l’attività dei parrucchieri e dei ristoratori ha cambiato quali totalmente le indicazioni della Conferenza delle Regioni e del Governo.

Ne derivano regole a volte eccessive  (dialogare con il parrucchiere attraverso lo specchio);  complicate (distanze tra le sedie e i tavoli dei ristoranti) o  inutili (disposizioni per disinfettare i contenitori dei condimenti oppure stabilire anche quando tenere aperte le porte e le finestre).

Nella Tabella che segue  le regole sono riportate in sintesi, nei documenti allegati sono contenute integralmente.

Ripresa delle attività: negozi, ristoranti, parrucchieri, musei.
Sintesi delle norme nazionali e regionali, per il pubblico
AttivitàDecreto Presidente Consiglio dei Ministri
17 maggio 2020 e relativi Allegati
Ordinanze Presidente Regione Campania
n. 48 del 17 maggio e 49 del 20 maggio- relativi Allegati
Esercizi commercialidal 18 maggio 2020
(allegato 11 al DPCM 17 maggio)

- Mascherine in luoghi chiusi quando è impossibile garantire distanza di 1 metro
- Guanti "usa e getta" durante acquisto, particolarmente per alimenti e bevande.
-Accessi regolamentati:
a) ampliamenti delle fasce orarie;
b) locali fino a 40 mq: 1 persona + 2 operatori;
c) locali più grandi, l’accesso in funzione degli spazi disponibili, ove possibile, percorsi di entrata e di uscita.

Conferenza delle Regioni del 16 maggio
Scheda - Commercio al dettaglio
(allegato 17 al DPCM 17 maggio)

- POTRA' essere rilevata la temperatura corporea, soprattutto per supermercati e centri commerciali,
-Igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche, uso frequente clienti ed operatori.
- Vendita di abbigliamento: guanti monouso obbligatori per scegliere in autonomia, toccandola, la merce.
- Mascherine obbligatorie per lavoratori e clienti
- Favorire modalità di pagamento elettroniche.

dal 18 maggio 2020

Dalle ore 7,00 alle ore 23,00 e senza obbligo di chiusura domenicale


(Allegato n.2 alla Ordinanza 48)

Conferma le disposizioni nazionali ed aggiunge:
"Ingresso ai locali regolamentato per evitare assembramenti interni, verificare che i clienti indossino le mascherine."
Mercati- Fieredal 18 maggio 2020

Conferenza delle Regioni del 16 maggio
Scheda - Commercio al dettaglio su aree pubbliche
(allegato 17 al DPCM 17 maggio)

Misure generali
- Contingentamento ingressi e vigilanza accessi
- Distanza di 1 metro
- Disinfezione delle mani in particolare accanto ai sistemi di pagamento.
- Guanti "usa e getta" in particolare per l'acquisto di alimenti e bevande.
- Mascherine operatori e clienti se non possibile distanza di un metro.
- Cartelli con informazioni

Competenze dei Comuni
-Accessi scaglionati, possibili corsie a senso unico;
- Distanziamento posteggi, ampliare area mercatale;
- Segnaletica (orizzontale e/o verticale) nelle zone prossime ai singoli banchi;
- Area di rispetto per ogni posteggio
- Eventuale divieto di sospendere la vendita di beni usati.

Misure a carico del titolare di posteggio:
- pulizia e igienizzazione quotidiana
- mascherine obbligatorie, mentre l'uso dei guanti puo' essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani:
- igienizzanti per i clienti;
- Vendita di abbigliamento: guanti per i clienti per toccare la merce;
- in caso di vendita di beni usati: igienizzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature prima che siano poste in vendita.

Dal 21 maggio 2020
(allegato 2 - Ordinanza n. 49 del 20 maggio)

Conferma le misure generali nazionali ed aggiunge

Competenze dei Comuni
- Normali attività di raccolta rifiuti mediante proprio personale o mediante il personale incaricato del servizio.
- Pulizia e disinfezione delle aree mercatali nelle ore precedenti all’apertura.

Misure a carico del titolare del posteggio.
Operatori nel campo alimentare
- Distribuzione ai clienti di guanti monouso non forati e un dispenser per l’igienizzante mani, oltre che bidoni con coperchio, presso il proprio posteggio.
- Uso di guanti, sempre integri o cambiare all’occorrenza (sono consigliati guanti in nitrile di colore blu).
- I banchi di alimenti, a meno dell’ortofrutta, devono essere dotati di barriera di materiale non poroso .

Disposizioni per i clienti
- Obbligo di guanti e mascherine anche durante il periodo di attesa in fila.

Disposizioni per tutti
Divieto di fumare, sussistendo obbligo della mascherina.
Bar, pasticcerie, pub e ristorantidal 18 maggio 2020

Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio e da asporto,

Conferenza delle Regioni del 16 maggio
Scheda - RISTORAZIONE
(allegato 17 al DPCM 17 maggio)

Ristoranti, trattorie, pizzerie, self-service, bar, pub, pasticcerie, gelaterie, rosticcerie, catering

Potrà essere rilevata la temperatura corporea
-Prodotti igienizzanti per i clienti e per il personale, servizi igienici puliti più volte al giorno.

- Negli esercizi con posti a sedere, privilegiare prenotazione (conservare l’elenco per di 14 giorni) Non possono essere presenti all’interno del locale più clienti dei posti a sedere.

- Negli esercizi senza posti a sedere, ingresso limitato per mantenere distanza di 1 metro di separazione.
- Privilegiare l’utilizzo degli spazi esterni (giardini, terrazze, ecc)

DISTANZE
I tavoli disposti con sedute a distanza di almeno 1 metro tra i clienti, (ad eccezione delle persone non soggette al distanziamento interpersonale; (responsabilità individuale).
Distanza ridotta con barriere fisiche tra i diversi tavoli .
- Consumazione al banco è consentita con distanza di almeno 1 metro tra i clienti
- La consumazione a buffet non è consentita.
- Mascherina per il personale, igiene mani prima di ogni servizio al tavolo.
- Ricambio d’aria, escludere impianti di condizionamento
- Cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi);
- Favorire pagamento elettronico, possibilmente al tavolo.
- Menù con consultazione online sul proprio cellulare, menù in stampa plastificata, oppure cartacei a perdere
Dal 21 maggio 2020

(Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio ed asporto)

ORARI (stabiliti con Ordinanza n. 49)
CHIUSURA entro le ore 23,00 solo per bar, 'baretti´, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante di bibite.

N.B. La Regione Campania non ha firmato le Linee guida della Conferenza delle Regioni per la parte relativa alle distanze tra tavoli e sedute.

Con l'allegato 3 all'Ordinanza n. 48, conferma le altre misure della Conferenza delle Regioni ed aggiunge:

Bar e attività con servizio al banco e al tavolo
- Distanziamento fra i clienti di 1 metro per ogni metro lineare di bancone oppure adeguate barriere;
- Necessaria segnaletica orizzontale a terra che indichi il rispetto delle distanze minime indicate.
- Evitare aperitivi con piatti condivisi e prediligere le monoporzioni;

DISTANZE BAR
-1 Metro distanziamento tra le persone (schiena – schiena);

- 1 Metro tra i tavoli;
Tali distanze dovranno essere indicate a terra con apposita segnaletica orizzontale.
Oppure barriere con pannelli alti almeno 1.60 m..
- Segnaletica orizzontale davanti al banco con adesivi o sistemi similari;
- Il cliente potrà togliere la mascherina solo al momento del consumo. In qualunque altra condizione di presenza nel locale dovrà indossare la mascherina.

RISTORANTI
DOVRA'essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.

DISTANZE
- 1 Metro – distanziamento tra le persone (schiena – schiena);
- 1 Metro – tra i tavoli;

Tali distanze dovranno essere indicate a terra con apposita segnaletica orizzontale.
Oppure barriere con pannelli alti almeno 1.60 m

Ingresso regolamentato, controllo mascherine per i clienti
- Il cliente potrà togliere la mascherina solo quando seduto al tavolo. In qualunque altra condizione di presenza nel locale dovrà indossare la mascherina.

- Non è consentito consumare alimenti in piedi.
- Evitare aperitivi con piatti condivisi
- E' preferibile non mettere a disposizione l’utilizzo del guardaroba se non si possono distanziare i soprabiti.
- È opportuno utilizzare format di presentazione del menù alternativi rispetto ai tradizionali (ad esempio menù scritti su lavagne, consultabili via app e siti, menù del giorno stampati su fogli monouso).
- Favorire sistemi digitali di pagamento direttamente dal tavolo (logicamente il pos va sanificato ad ogni utilizzo).
- Privilegiare i condimenti in contenitori monouso o laddove non fosse possibile sanificare i contenitori ad ogni utilizzo.


Parrucchieri, Barbieri, Estetistidal 18 maggio 2020

Conferenza delle Regioni del 16 maggio
Scheda - SERVIZI ALLA PERSONA
(allegato 17 al DPCM 17 maggio)

Acconciatori, barbieri ed estetisti.

- Prenotazione obbligatoria (conservare elenco per 14 giorni).
- POTRA' essere rilevata la temperatura corporea,
- Almeno 1 metro tra le singole postazioni di lavoro, e tra i clienti.
- L'area di lavoro possibilmente delimitata da barriere fisiche;
- Soluzioni idro-alcoliche per l'igiene delle mani dei clienti e degli operatori,
- No riviste
- Mascherine per il cliente; operatore con mascherina FFP2 o la visiera protettiva, i guanti, il grembiule monouso, etc.,
- Operatore servizi di estetica, visiera protettiva e mascherina FFP2 senza valvola.
- Ricambio d'aria , escludere condizionatori con ricircolo dell'aria.
- Sono inibiti, l'uso della sauna, il bagno turco e le vasche idromassaggio.

dal 18 maggio 2020

(allegato 1- Ordinanza n. 48)

Dalle 7,00 alle ore 23,00 e senza obbligo di chiusura domenicale
(se non ci sono norme più permissive )

Acconciatori e barbieri
Conferma le regole nazionali ed aggiunge:
DOVRA' essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37.5 °C.
- Ove possibile lavorare con le porte aperte.
- Finestre sempre aperte, in mancanza, estrattori di aria in funzione per l’intero orario di apertura.
- Ricambio d’aria regolare e sufficiente anche mantenendo la porta di ingresso aperta.
- Fornire al cliente una mantella o un grembiule monouso ed utilizzare asciugamani monouso; se riutilizzabili, devono essere lavati ad almeno 60°C per 30 minuti.
- Privilegiare la conversazione con il cliente tramite lo specchio e svolgere le procedure rimanendo alle spalle del cliente in tutti i casi possibili.
-Per quanto attiene il pagamento, è opportuno evitare di maneggiare il denaro contante, privilegiando i pagamenti elettronici, eventualmente in fase di prenotazione

Trattamenti estetici
- Durante i trattamenti estetici, i pannelli della cabina dovranno essere chiusi.
- Evitare, se possibile, uso del vapore per pulizia del viso
Musei, Archivi e Bibliotechedal 18 maggio 2020

Conferenza delle Regioni del 16 maggio
Scheda - MUSEI- ARCHIVI - BIBLIOTECHE
(allegato 17 al DPCM 17 maggio)

Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.
- Mascherina obbligatoria per i visitatori; per il personale quando in presenza di visitatori e comunque quando non è possibile garantire un distanziamento interpersonale di almeno 1 metro.

- Audioguide o supporti informativi adeguatamente disinfettati al termine di ogni utilizzo.
-Favorire l'utilizzo di dispositivi personali per la fruizione delle informazioni.
-Attività divulgative (guide), distanza di 1 metro e turni
- Opportuni percorsi con segnaletica sul pavimento; separazione tra ingresso e uscito.

dal 18 maggio 2020

(allegato n 4 - Ordinanza n. 48)

Conferma le misure nazionali

DPCM 17 maggio e allegati 

Ordinanze ed allegati Regione Campania 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.